Home Benessere Dinamismo attraverso la pratica dello yoga.

Dinamismo attraverso la pratica dello yoga.

0
Dinamismo attraverso la pratica dello yoga.

E se aumentassimo la nostra dinamicità accettando i nostri limiti?

La dinamicità attraverso la pratica dello yoga richiede 3 ingredienti:

  • La vitalità, di cui la parola Vita è la radice,
  • L’energia, di cui ognuno di noi è dotato in diversi gradi,
  • L’efficacia che dipende dalla motivazione!

Tutti i giorni vogliamo essere « al top », efficienti, « a fondo », dinamici, positivi, produttivi. Come possiamo riuscirci?

Dinamicità attraverso la pratica dello yoga

Pexels

Conosciamo le nostre qualità, i nostri punti di forza, ma è più difficile accettare i nostri limiti.
Fermiamoci un attimo. Lo yoga può offrirci diverse possibilità, ne vedremo 3 di seguito.

1 – Utilizziamo la nostra energia vitale, di vita: il respiro e la respirazione

Spesso ci troviamo senza fiato. Dobbiamo quindi prendercene cura:

In piedi, in posizione verticale, i piedi divaricati un po’ più della larghezza del bacino, concentratevi sulla regione dell’addome, a livello dell’ombelico e sentite i movimenti di questa regione del corpo, al ritmo del vostro respiro.
Inspirate lasciando salire le braccia verso il cielo e visualizzate la bella stella che disegnate nello spazio. Espirate con la sensazione di lasciare il respiro scivolare fino alla punta delle dita dei piedi e delle mani.

Dinamicità attraverso la pratica dello yoga

Pexels

Accogliete le sensazioni prima di ripetere questa pratica da 6 a 8 volte.
Poi osservate ciò che cambia.

2 – Una sequenza breve e semplice per favorire la dinamicità con la pratica dello yoga

Stessa posizione di partenza come sopra.

Accogliete un’ispirazione: le due braccia si posizionano orizzontalmente, i palmi delle mani rivolti verso il cielo. Espirate: il bacino e i glutei vanno all’indietro; il busto si posiziona orizzontalmente (sensazione delle due scapole che si avvicinano!). Inspirando in questa posizione e espirando, lasciate cadere le due braccia verso il suolo. Ginocchia sbloccate. Prendendo appoggio sulle piante dei piedi, le ginocchia si piegano, lasciando le braccia disegnare un grande cerchio verso il cielo! Sensazione di esplodere: siete tornati in posizione verticale.

Accogliete le sensazioni prima di ripetere questa pratica da 6 a 8 volte.
Poi osservate ciò che cambia.

3 – La salutazione al sole aumenta l’energia per eccellenza!

Da praticare preferibilmente al mattino, prima della colazione. Questa salutazione era stata concepita per i soldati, che la praticavano molte volte prima della battaglia.

La vita è una battaglia, quindi per vincerla poniamoci sempre la domanda: « Come fare diversamente? »

In questo modo, rispettando i vostri limiti, sarete benevoli nei confronti di voi stessi ed eviterete l’epuimento.

Buona pratica!