Home Animali Come addestrare i cani da guardia del bestiame?

Come addestrare i cani da guardia del bestiame?

0
Come addestrare i cani da guardia del bestiame?

Scopri come addestrare i cani da protezione del bestiame che abbaiano troppo. I cani da protezione del bestiame hanno guadagnato popolarità di recente. Per centinaia di anni, l’istinto di questo tipo di cane lo ha reso un importante protettore del bestiame.

Fedeli, indipendenti e calmi, i cani da protezione del bestiame possono anche essere eccellenti compagni in casa. Tuttavia, c’è un ostacolo importante nell’adozione di un cane da protezione del bestiame: l’abbaiare.

Non stiamo parlando solo di abbaio o woof-woof occasionali. Sono abbaiaresonanti. L’abbaiare è il mezzo principale utilizzato dai cani da protezione del bestiame per avvertire i loro padroni delle potenziali minacce.

Una foglia che cade, uno scoiattolo che brucia o una macchina che passa possono tutti essere considerati come potenziali minacce. Questi cani protettori sono famosi per abbaiare spesso, in particolare i Pastori dei Pirenei. Fortunatamente, il tempo e l’addestramento possono risolvere il problema. Continua a leggere per ulteriori consigli e trucchi per addestrare i cani da protezione del bestiame che abbaiano troppo.

Consigli per addestrare i cani da protezione del bestiame che abbaiano troppo

Anche se molto intelligenti, i cani da protezione del bestiame hanno la reputazione di essere difficili da addestrare. I cani da protezione del bestiame sono stati allevati per trascorrere molto tempo lontani dai loro padroni nelle fattorie a sorvegliare il bestiame, e la loro naturale indipendenza può essere vista come un certo caparbietà. Questi cani sono stati allevati per pensare con la propria testa.

Di conseguenza, non sempre ascoltano gli ordini, anche se li capiscono. Tuttavia, i cani sono perfettamente in grado di rispondere all’addestramento se hanno una relazione di fiducia con il loro padrone. Il rinforzo positivo e la volontà di divertirsi con il tuo cane sono essenziali!

Riconoscere il motivo dell’abbaiare

Gli abbaiaresono spesso dovuti alla paura, alla noia o al bisogno di attenzione. Tuttavia, nel cane, può esserci anche un’altra ragione per questo comportamento. Questo tipo di cane è molto sensibile ai suoni. È estremamente importante riconoscere la ragione degli abbaiares. Se il tuo cane da protezione del bestiame ha la sensazione di svolgere il suo lavoro naturale, sarà più incline a rilassarsi se ha la certezza di averti avvisato di una minaccia. Sì, anche se questa minaccia è un fattorino.

I cani da protezione del bestiame potrebbero continuare ad abbaiare finché non capiscono che hai visto la ragione dell’allarme. Come partner, il tuo ruolo è rispondere alla minaccia e valutare il livello di pericolo. Ad esempio, puoi guardare il fattorino dalla finestra, poi tornare dal tuo cane e fargli sapere che hai visto la minaccia e che hai deciso che non era un problema. Rassicurato, il tuo custode del bestiame può tornare al suo divano o al suo giocattolo preferito da masticare.

Comandi di abbaiare e di silenzio per i cani da protezione del bestiame

Anche se potrebbe sembrare contrario all’idea di far smettere di abbaiare il tuo cane da protezione del bestiame, insegnare al tuo cane ad abbaiare su comando è un passo importante per insegnargli a smettere di abbaiare. Se il tuo cane capisce l’invito a « parlare », può anche capire cosa significa stare zitto.

Dopo aver insegnato al tuo cane a parlare, puoi iniziare ad insegnargli a stare zitto. Ricompensa sempre il tuo cane quando risponde ai tuoi ordini. Segui lo stesso tipo di rinforzo positivo quando insegni al tuo cane a rispondere all’ordine « silenzio » o « zitto ».

Addestramento di desensibilizzazione per addestrare i cani da protezione del bestiame che abbaiano troppo

La desensibilizzazione può essere utilizzata per abbaiare in modo eccessivo. L’addestramento di desensibilizzazione è un metodo che consiste nel presentare ripetutamente a un animale domestico uno stimolo che normalmente provocherebbe una reazione indesiderata. Con il tempo e la pazienza, questo tipo di addestramento consente al tuo cane di familiarizzarsi con i suoni e può aiutare a distinguere gli eventi comuni dalle minacce reali.

Il processo è semplice ma richiede tempo. Chiedi a un amico di bussare delicatamente alla tua porta d’ingresso. Sentendo il pericolo potenziale, il tuo cane reagirà. Come per gli altri metodi di addestramento, seguirai la progressione della distrazione, dell’ordine e della ricompensa. Quando il tuo cane si sarà calmato, riprenderai a bussare alla porta. Distrai di nuovo il tuo cane, ordinagli di stare zitto e ricompensalo per il suo comportamento.

Finirai per aumentare lo stimolo per addestrare i cani da protezione del bestiame che abbaiano troppo. Il tuo amico può bussare più volte o aumentare il volume. Con l’allenamento, il tuo cane può iniziare a capire che lo stimolo non è una minaccia e non avrà più bisogno di abbaiare costantemente al rumore di un colpo o di una macchina che passa.

La pratica rende perfetti

Come sempre, la pratica e la pazienza sono necessarie per avere successo. A causa dell’indipendenza dei cani da protezione del bestiame, è importante trovare la ricompensa migliore durante le sessioni di addestramento.

Previous article Gambe pesanti: trucchi per avere gambe leggere quest’estate.
Next article Le razze di cani a faccia corta più popolari.
Elena M. è una giornalista e scrittrice italiana che lavora come redattrice per Lime Magazine.eu. Dopo aver conseguito una laurea in Scienze della Comunicazione, ha iniziato a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Con Lime Magazine.eu, Elena ha contribuito a diffondere notizie di attualità, in particolare su temi di politica, cultura e società. I suoi articoli sono stati pubblicati su numerose riviste, come The Guardian, The Independent e The New York Times. La sua passione per la scrittura ha portato Elena a esplorare una vasta gamma di argomenti e a condividere le sue opinioni con un pubblico globale.